50 anni di fuoco

L'anno è il 1965. Raffaele Femminis e Alberto Maialetti, già da tempo operativi nel settore, decidono di creare la società “FRAC”. L'azienda si specializza subito nella progettazione, costruzione e fornitura di impianti di cottura per fornaci di laterizi. In particolare la produzione si concentra sui bruciatori a controllo volumetrico funzionanti ad olio combustibile.
In sintonia con lo sviluppo del mercato, FRAC cresce.

Dalla piccola officina a Milano, nel 1976, si trasferisce a Fizzonasco di Pieve Emanuele, in una sede più grande e organizzata, adatta alle nuove sfide imprenditoriali.
La profonda conoscenza tecnica dei titolari e una squadra di collaboratori ben formati, permettono a Frac di diventare punto di riferimento in Italia, tanto da supportare lo sviluppo della rete gas per uso industriale che Snam sta realizzando negli anni '70.

La diffusione dei bruciatori per fornaci Frac varca i confini dello Stivale: dall'Europa all'Africa, dall’Asia fino all'America del Sud.
Dagli anni '80 l'affidabilità Frac è ormai diventata una lingua universale.

Questo, grazie alla qualità, il requisito più importante lungo tutta la filiera dove niente viene lasciato al caso o all'approssimazione.